in

Abruzzo in camper: consigli utili per le vacanze

Abruzzo in camper

Non esiste un periodo dell’anno in cui non si possa andare in vacanza. Durante tutto l’anno possono capitare giorni di ferie, ponti o festività che permettono di prendere tutta la famiglia, salire in macchina e partire per qualche località. E se invece di salire in macchina si decidesse di viaggiare in camper e di andare alla scoperta di qualche bellezza in Abruzzo? Le mete sono tantissime e non mancano le aree attrezzate dove parcheggiare il proprio camper e andare alla scoperta di una delle numerose bellezze nascoste di questa regione.

Cosa visitare in Abruzzo in camper

La prima cosa di cui occuparsi è il mezzo di trasporto. Se non siete in possesso di un camper è possibile prenderne uno a noleggio e girare comodamente per l’Abruzzo. Chi ha avuto già la fortuna e il piacere di capitare da queste parti può confermare come l’Abruzzo sia una regione molto ricca, nella quale trovare qualsiasi tipo di attrazione turistica. Località di mare e di montagna, città d’arte, parchi naturali, laghi, attività mozzafiato e siti di interesse culturale e archeologico. Il tutto in una terra che in lungo e largo sa regalare tantissime primizie e prelibatezze enogastronomiche.

La normativa

Chi abitualmente viaggia in camper sa come questo tipo di turismo sia sottoposto a una serie di norme che variano da regione a regione. Tali norme servono a regolamentare le aree di sosta per il camper e per la Regione Abruzzo la normativa di riferimento è la Legge Regionale 162 del 28 dicembre 1998 che all’articolo 2 stabilisce:

“Le aree di sosta di cui al primo comma, nel rispetto delle disposizioni di cui all’art. 378 del D.P.R. n. 495 del 1992 sono dotate di:

  1. pozzetto di scarico autopulente;
  2. erogatore di acqua potabile;
  3. adeguato sistema di illuminazione;
  4. contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti effettuata nel territorio comunale;
  5. toponomastica della città.

L’area di sosta deve essere opportunamente dimensionata in relazione al minor impatto ambientale possibile e piantumata con siepi ed alberature, che devono occupare una superficie non inferiore al 20%. L’ingresso e l’uscita devono essere regolamentati e l’area va indicata con apposito segnale stradale. La sosta di autocaravan e caravan nelle aree di cui al primo comma è permessa per un periodo massimo di 3 gg. consecutivi. I comuni possono stabilire deroghe al limite sopra indicato nel rispetto delle norme di legge e dei regolamenti comunali.

Abruzzo in camper: le mete da non perdere

Punta Aderci

Per chi ama il mare non può che orientarsi verso l’area di sosta per i camper presente a Vasto e recarsi alla scoperta di Punta Aderci, una Riserva Naturale di incredibile bellezza. La spiaggia di Punta Penna è una delle mete più apprezzate di tutta la costa, soprattutto per la presenza di un mare blu cristallino e dune di sabbia suggestive e molto caratteristiche.

La costa dei Trabocchi

Per una fotografia, un dipinto, una carezza sull’anima: la Costa dei Trabocchi è un posto incantato, capace di regalare emozioni come pochi altri. È possibile raggiungere le diverse località che si affacciano sull’Adriatico e sostare nell’area attrezzata per i camper sul mare e godere di uno dei tratti più intimi dell’Abruzzo. Dai trabocchi (antiche macchine per la pesca) è oggi possibile ammirare il panorama (specie al tramonto, con colori raffinati) o rifocillarsi in uno dei tanti ristoranti caratteristici. La Costa dei Trabocchi merita di essere ammirata da ogni prospettiva ed è possibile anche percorrerla in bicicletta usufruendo della pista ciclabile con la privilegiata vista mare.

Rocca Santa Maria

Per chi vuole scoprire la bellezza del Gran Sasso in camper può farlo programmando una visita a Rocca Santa Maria. Questa è una località immersa nella bellezza del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. L’obiettivo di una visita a questi luoghi è sicuramente quella di vedere panorami e meraviglie naturalistiche incredibili, ma soprattutto godere di momenti di puro riposo.

Lago di Scanno

L’omonima località, ma soprattutto il Lago di Scanno, sono delle mete in Abruzzo da visitare assolutamente se si è in camper. Nelle vicinanze sono presenti delle aree di sosta gratuite per i camper che permettono di scoprire una località molto particolare di tutto l’Abruzzo. Ogni paese e cittadina ha una storia tutta sua da raccontare, ma Scanno ha una serie di tradizioni molto antiche che ancora oggi vengono fedelmente conservate e vissute. Oltre alla meraviglia della superficie d’acqua del lago (un posto particolarmente adatto per gli innamorati), Scanno ha un centro storico molto affascinante tanto che negli anni è stato spesso utilizzato dai fotografi (anche internazionali) per i loro scatti.

Scritto da Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Lascia il tuo commento

0 commenti

Rafting in Abruzzo

Rafting in Abruzzo: dove trovare l’adrenalina

Regina di Miele

Regina di Miele: a Tornareccio il 21 e 22 settembre