in

Pallotte “Cace e ove” made in Abruzzo

Fritte o al sugo? Qual è la tua versione preferita?

Pallotte cace e ove al sugo

Oggi ci mettiamo ai fornelli e lo facciamo con una ricetta tipica della regione Abruzzo.

Saremo, però, supervisionati e guidati dai preziosi consigli della nonna.

Le pallotte cacio e uovo rientrano indiscutibilmente nella selezione dei piatti che più caratterizzano la cucina abruzzese. Nascono dalla necessità contadina di non gettare via nulla e sono, dunque, realizzate con pane raffermo, formaggi e uova, ingredienti che difficilmente mancavano nella dispensa del contadino.

Ebbene, non sono polpette fatte di carne, ma con pochi e semplici ingredienti è ugualmente possibile realizzare un piatto veloce e certamente sostanzioso.

Le pallotte, come è giusto chiamarle, possono essere cucinate e servite in due versioni differenti: è possibile friggerle in olio bollente o cucinarle direttamente nel sugo di pomodoro.

Scopriamo insieme quali sono gli ingredienti per realizzare l’impasto e sveliamo qualche trucco della nonna per assicurarci la perfetta realizzazione del piatto.

Pallotte cace e ove
Pallotte cace e ove in preparazione

Ingredienti per l’impasto

  • Uova
  • Mollica di pane
  • Formaggio grattugiato
  • Aglio
  • Prezzemolo
  • Sale

La nonna consiglia di rompere le uova in una ciotola e aggiungere pane e formaggio fino ad ottenere un impasto morbido ma abbastanza compatto. Come ben potrete capire il segreto di questa ricetta sta nell’arte del “fare ad occhio”. Non è possibile fornire dosi esatte per questa come per tante ricette della tradizione. Ma sappiate che la consistenza più o meno morbida delle pallotte è il risultato dell’aggiunta di più o meno formaggio nell’impasto.

Ma di quale formaggio parliamo? Rigatino, pecorino, grana… La tipologia può variare a seconda dei vostri gusti. La nonna, in merito, consiglia di aggiungerli tutti ma in dosi contenute.

In molti ammorbidiscono l’impasto con un filo d’olio o un goccio di latte, altri si limitano a completarlo sminuzzando aglio e prezzemolo. Un ultimo suggerimento: se gradite che le vostre pallotte risultino più spugnose aggiungete un pizzico di bicarbonato, questo vi aiuterà a far lievitare l’impasto in cottura. Dopo aver amalgamato bene tutti gli ingredienti, realizzate delle pallotte non troppo grandi.

Ed ora?

Pallotte cace e ove fritte
Pallotte cace e ove fritte

Una volta pronte, le pallotte possono essere fritte in olio bollente oppure cucinate direttamente nel sugo di pomodoro.

Nel primo caso la nonna suggerisce di infarinarle leggermente prima della frittura.

Nel secondo caso, invece, le pallotte vanno lasciate cucinare in un semplicissimo sugo di pomodoro realizzato, nella versione vastese, con un soffritto di cipolla e peperone fresco.

Come ben avrete inteso quello che vi abbiamo consigliato oggi è un piatto davvero veloce, facile da realizzare ma sostanzioso e “ricco” nella sua semplicità, la stessa che rende peculiare l’intera cucina abruzzese.

Ebbene, qualsiasi sia versione a voi più gradita, il successo di queste deliziose pallotte è assicurato…parola di nonna!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Sciare in Abruzzo

Dove sciare in Abruzzo: divertimento per tutta la famiglia

Pescara Abruzzo Wine

Pescara Abruzzo Wine: vota il miglior vino