in

Giornate FAI d’autunno: i luoghi da visitare in Abruzzo

Giornate FAI d’autunno 2019

Sabato 12 e domenica 13 anche l’Abruzzo apre le porte di alcuni dei suoi luoghi più belli in occasione della tradizionali Giornate FAI d’autunno. Un’occasione unica per scoprire siti e luoghi di incredibile bellezza, spesso sconosciuti o poco valorizzati. Chiese, palazzi, castelli, giardini, musei, aree archeologiche; questo e molto altro per due giorni di cultura e meraviglia. Tramite questi appuntamenti e aperture straordinarie è possibile visitare posti solitamente inaccessibili o seguire visite guidate utili per conoscere i dettagli di tante meraviglie storiche e naturalistiche presenti nelle nostre città e che troppo spesso non conosciamo o diamo per scontate.

Leopardi e le nuove generazioni

L’obiettivo delle Giornate FAI d’autunno è quello di tutelare l’immenso patrimonio del nostro Paese e permetterne la conoscenza, soprattutto alle nuove generazioni. Questo perché: “Il patrimonio di arte e natura del nostro Paese e la sua straordinaria bellezza, che tutto il mondo ammira, sono una ricchezza immensa dal passato millenario e una sfida enorme per l’Italia di oggi che deve impegnarsi per garantirne il futuro.” La cura e la tutela di questo patrimonio artistico, paesaggistico, storico e naturalistico è un investimento sul nostro futuro e su quello delle nuove generazioni. Anche per questo le Giornate FAI d’autunno 2019 sono incentrate sul celebre poeta Giacomo Leopardi e sulla fiducia nelle nuove generazioni, le quali incarnano perfettamente quell’entusiasmo necessario a tutta l’umanità per collaborare alla realizzazione di grandi cose.

Cosa visitare in Abruzzo

Dal sito del Fondo Ambiente Italiano è possibile consultare il motore di ricerca interno per trovare uno degli oltre 700 siti solitamente “inaccessibili o poco valorizzati da scoprire attraverso occhi nuove e prospettive insolite”. In Abruzzo saranno 16 i borghi coinvolti per un totale di 63 luoghi che sarà possibile visitare, scoprire e ammirare durante le Giornate FAI d’autunno 2019. Ecco alcuni dei principali appuntamenti e luoghi da scoprire durante il prossimo fine settimana, divisi per le provincie d’Abruzzo:

Chieti

  • Riserva Naturale Regionale “Cascate del Verde”;
  • Chiesetta di Santa Maria al Tricalle;
  • Palazzo Marchione;
  • Area archeologica di Colle Polercia;
  • Il Torrione.

L’Aquila

  • Chiesa di San Benedetto Abate;
  • Palazzo Fanzago e Museo del Merletto a Tombolo;
  • Il Borgo;
  • Castello Orsini;
  • Chiesa di Sant’Egidio.

Pescara

Teramo

  • Casa Palma;
  • Museo Archeologico Nazionale;
  • Santuario della Scala Santa;
  • Parco Archeologico della Necropoli di Campovalano;
  • Ex Monastero di Santa Maria degli Angeli.

La guida digitale alla bellezza del FAI

Per vivere al meglio le Giornate FAI d’autunno 2019 e tutti gli eventi del Fondo Ambiente Italiano è possibile scaricare l’app dedicata. Disponibile sia per Android che per iOS, con quest’applicazione è possibile “In pochi click potrai conoscere meglio il FAI, scoprire i luoghi più vicini a te, approfondire le nostre campagne nazionali (Ricordiamoci di salvare l’Italia, Giornate FAI, I Luoghi del Cuore), trovare i beni dove poter beneficiare di sconti e vantaggi grazie alla tessera FAI e condividere l’App con i tuoi amici.

 

Immagine in evidenza: thanks to www.tarantoindiretta.it

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Castagnaccio abruzzese

Il castagnaccio abruzzese: il dolce povero ricco di gusto

Abbateggio e il farro

Abbateggio, il luogo dove si è riscoperto il farro