in

Dove sciare in Abruzzo: divertimento per tutta la famiglia

Sciare in Abruzzo

Ogni periodo dell’anno ha i suoi riti, le sue mete e le sue modalità di divertimento e di vacanza. Durante l’inverno la neve offre tantissimi spunti di svago e relax, per questo vogliamo scoprire quali sono le principali destinazioni dove andare a sciare in Abruzzo.

Dove andare a sciare nel centro Italia?

Sono tantissime le località (più di venti) e le stazioni sciistiche presenti in Abruzzo, che offre strutture attrezzate e oltre settecento chilometri di piste, dove poter trascorrere giornate, week-end e intere settimane bianche, all’insegna della bellezza e del relax.

Dove sciare in famiglia?

L’Abruzzo mette a disposizione diverse soluzioni per sciare con i propri bambini, permettendo di organizzare vacanze adatte a tutta la famiglia. Le strutture sono attrezzate per ospitare anche i più piccoli, con tutta l’attrezzatura a loro misura, con corsi dedicati e con la possibilità di permettere loro di imparare a sciare e di farlo nel massimo del divertimento. Le montagne innevate abruzzesi sono un palcoscenico ideale non solo per gli amanti dello sci, ma anche per discese di snowboard e passeggiate su sentieri dedicati, magari utilizzando le tradizionali ciaspole. Insomma, l’Abruzzo è una delle regioni più poliedriche non solo del centro Italia, ma di tutto il Paese, avendo un clima particolarmente favorevole e una serie di località spettacolari, nelle quali andare a sciare, ma anche scoprire una bellezza paesaggistica ed enogastronomica davvero invidiabile.

Dove si può andare a sciare?

Come detto sono davvero tante le località e le mete dove andare a sciare in Abruzzo. Le migliori località e stazioni sciistiche in Abruzzo da prendere in considerazione sono:

  • Campo di Giove;
  • Campo Felice;
  • Campo Imperatore;
  • Campo Rotondo;
  • Civitella Alfedena;
  • Gamberale e Pizzoferrato;
  • Marsia;
  • Monte Piselli;
  • Ovindoli;
  • Passo San Leonardo;
  • Passolanciano;
  • Pescasseroli;
  • Pescocostanzo;
  • Prati di Tivo;
  • Prato Selva;
  • Rivisondoli;
  • Rocca di Mezzo;
  • Roccaraso;
  • Scanno.

Conosciamoli più da vicino, scoprendo quali sono le caratteristiche che rendono questi luoghi i migliori dove andare a sciare in Abruzzo.

Dal versante occidentale della Majella troviamo Campo di Giove. Da qui è possibile arrivare fino a 2350m di altitudine (Tavola Rotonda) e accedere a cinque skilift e piste sia di fondo che si discesa.

La stazione di Campo Felice è una delle principali mete dove andare a sciare in Abruzzo. Siamo nella provincia de L’Aquila, sul versante del Velino, dov’è possibile utilizzare diversi impianti di risalita (seggiovie, sciovie e manovie) per 40km di piste dedicati. Ci sono alcuni percorsi riservati alle scuole di scii, in modo da imparare a sciare in totale sicurezza.

Quella di Campo Imperatore è probabilmente una delle zone più note e frequentate di tutto l’Abruzzo, anche per la sua altitudine (si arriva fino ai 2233m del Monte Scindarella). Qui è possibile accedere a un’offerta molto variegata: skilift, piste brevi, piste per fondo, percorsi fuoripista e itinerari per gli amanti dell’alpinismo.

Tramite la stazione sciistica di Campo Rotondo è possibile sciare attraverso i Monti Carseolani. Si raggiungono i 1750 metri di altitudine e si possono intraprendere diverse piste (sia di fondo che di discesa).

Un borgo medievale caratteristico e che merita di essere visitato: parliamo di Civitella Alfedena. Nel bel mezzo del Parco Nazionale d’Abruzzo, questa località è rinomata anche per il clima, essendo l’inverno non troppo rigido.

Ci troviamo nella Majella, dove accedere al comprensorio sciistico di Gamberale e Pizzoferrato. Due skilift permettono di accedere alle diverse piste (anche per lo sci di fondo), in due località estremamente tranquille e ideali per una vacanza rilassante.

Una stazione piccola, ma straordinaria dal punto di vista scenico, è quella di Marsia. Qui è possibile utilizzare 3 skilift con i quali salire fino ai 1740m del Monte Midia e scendere attraverso tre piste dedicate. Inoltre, in un’atmosfera incredibilmente suggestiva, è possibile anche intraprendere diversi sentieri per escursioni alla scoperta della bellezza circostante.

Siamo al confine con le Marche, nel massiccio della Montagna dei Fiori; Monte Piselli è una località particolarmente affascinante dove andare a sciare in Abruzzo. Sono presenti seggiovie, skilift e diverse attrazioni per sciare ammirando un panorama mozzafiato.

Un’altra delle località sciistiche abruzzesi nota anche nelle regioni limitrofe è quella di Ovindoli. Gli impianti permettono di raggiungere anche i 2220 metri (sul monte Magnola) grazie alle seggiovie, le sciovie e la modernissima telecabina. Qui sono presenti dieci chilometri di piste con dalle quali partire potendo contare su un panorama decisamente affascinante.

Un altro sito molto interessante è quello del Passo San Leonardo. Qui sono disponibili due skilift e 7km di piste, alcune delle quali dedicate anche al fondo.

A Passolanciano c’è, a detta di molti, uno dei luoghi più suggestivi d’Abruzzo dove andare a sciare. 8 skilift, seggiovia e 27km di piste per una località dalla quale si ha il privilegio di sciare con una vista sull’Adriatico davvero emozionante.

Uno dei luoghi simbolo dell’inverno sciistico abruzzese: Pescasseroli. Parliamo di una località ad alta ricezione turistica che prevede per la stagione invernale cinque skilift, due seggiovie e ben dodici piste. La particolarità di Pescasseroli è la divisione delle piste in tre gradi di difficoltà. È presente anche un campo scuola per i bambini e i ragazzi.

Un piccolo borgo di grande fascino turistico, eccezionale anche come stazione sciistica: ecco Pescocostanzo. 15km di piste serviti da due skilift immersi nella bellissima cornice del Bosco di Sant’Antonio.

In provincia di Teramo, Prati di Tivo è una delle stazioni sciistiche più note di tutto l’Abruzzo. Le piste sono nella parte settentrionale del celebre Corno Piccolo del Gran Sasso. Qui si possono superare anche i duemila metri di altezza, con impianti dotati di 6 skilift e venti chilometri di piste (di discesa e di fondo).

Prato Selva è una stazione situata presso il Monte Corvo con la sua seggiovia che raggiunge i 1800m di altitudine ed è servita da 3 skilift. Parliamo di una stazione sciistica piccola, ma particolarmente attraente, comoda e interessante per le proprie vacanze.

Da Rivisondoli è possibie raggiungere, tramite la cabinovia e la seggiovia dedicata, i 2056m di Monte Pratello. Qui sono presenti 48km di piste, alcune delle quali si collegano con quelle di Roccaraso.

A Rocca di Mezzo siamo proprio nel centro dell’Abruzzo, in un piccolo paesino che offre un’offerta sciistica molto interessante. Manovia, due sciovie, e otto seggiovie che riescono a trasportare quasi ventimila persone all’ora, per portarle fino in cima dove ammirare panorami stupendi e partire in emozionanti discese sciistiche.

Roccaraso è una delle località simbolo per gli amanti dello scii abruzzese. Sono presenti diversi impianti, sistemi di risalita che partono sia dal centro del paese che dalle località circostanti. Sono presenti diverse piste (alcune anche adibite allo svolgimento di gare di levatura internazionale) e strutture presso le quali imparare a sciare.

Parlare di Scanno significa fare riferimento a una località molto bella, sia d’estate che d’inverno. Quando nevica si può utilizzare la seggiovia dedicata e salire presso il rifugio di Monte Rotondo (1615m) o presso Passo Godi (1560m) dai quali partire utilizzando le diverse piste disponibili e i tanti percorsi escursionistici.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Cascata della Morricana

Cascata della Morricana: bellezza tra acqua e ghiaccio

Pallotte cace e ove al sugo

Pallotte “Cace e ove” made in Abruzzo