in

Le università in Abruzzo: la cura delle nuove generazioni

Università in Abruzzo

L’Università è un’istituzione autonoma che produce e trasmette criticamente la cultura mediante la ricerca e l’insegnamento. Per essere aperta alle necessità del mondo contemporaneo deve avere, nel suo sforzo di ricerca e d’insegnamento, indipendenza morale e scientifica nei confronti di ogni potere politico ed economico.” [Magna Charta Universitatum Bologna]

Queste le parole del più antico ateneo italiano, quello di Bologna, ma anche in Abruzzo hanno sede università antiche e prestigiose, nelle quali scegliere di proseguire i propri studi. L’educazione, la formazione e la trasmissione del sapere sono un aspetto fondamentale per lo sviluppo di un Paese. Lo sono anche per la crescita personale di ciascuno, motivo per cui è importante, non solo per gli abruzzesi, conoscere quali sono le università presenti in Abruzzo e quale la loro offerta formativa.

Studiare in Abruzzo

Molti studenti fuori sede possono trovare in questa regione un’importante vitalità culturale, uno stile di vita equilibrato e sano, lontano dagli eccessi (a volte esasperati) delle metropoli del nostro Paese. Quali sono, quindi, le università presenti in Abruzzo? Eccole:

  • Università degli Studi dell’Aquila;
  • Università degli Studi Chieti-Pescara Gabriele D’Annunzio;
  • Università degli Studi di Teramo;
  • Gran Sasso Science Institute.

Università degli Studi dell’Aquila

La più antica d’Abruzzo e tra le più longeve del nostro Paese è sicuramente l’Università degli Studi dell’Aquila. L’atto di fondazione risale al 1596, anche se diverse ricerche hanno rivelato come il Re Ferdinando d’Aragona volesse già nel 1458 (e poi nel 1464) creare a L’Aquila un’università simile a quella di Bologna. L’origine dell’istruzione in questa università la si deve ai Gesuiti che educarono le generazioni per ben due secoli, fino alla loro espulsione avvenuta nel 1767. Il riconoscimento moderno avvenne invece solamente nel 1964, con la nascita ufficiale dell’Università degli Studi dell’Aquila, che divenne statale nel 1982. Tra le facoltà disponibili troviamo quella di psicologia, lettere e filosofia, economia, ingegneria (civile e industriale), medicina e scienze umane.

Università degli Studi Chieti-Pescara Gabriele D’Annunzio

Più recente (la fondazione è del 1960) e con il nome di uno dei personaggi abruzzesi più noti, è l’Università degli Studi Chieti-Pescara Gabriele D’Annunzio. Il nome indica anche le due sedi di questo ateneo, ovvero le città di Chieti e quella di Pescara. La nascita di questa università è dovuta alla volontà delle istituzioni comunali di Chieti che espressero la volontà di erigere un consorzio per l’istruzione. La prima facoltà fu quella di Lettere a cui il mese successivo si aggiunse quella di economia e commercio con inaugurazione presso un dipartimento della Provincia di Pescara. oggi l’Università degli Studi Gabriele D’Annunzio ha il polo a Pescara, mentre il campus è a Chieti. Oltre alle facoltà già menzionate oggi qui è possibile seguire corsi di Medicina, Architettura, Lingue ed Economia aziendale.

Università degli Studi di Teramo

Con meno di trent’anni di anzianità troviamo l’Università degli Studi di Teramo. La sua fondazione, avvenuta nel 1993, si deve alla separazione di alcune facoltà dall’Università degli Studi Gabriele d’Annunzio. Oggi qui è possibile seguire corsi di Scienze della comunicazione, Giurisprudenza, Medicina veterinaria e Scienze politiche.

Gran Sasso Science Institute

Un istituto universitario particolare è il Gran Sasso Science Institute. Noto anche con la sigla GSSI, si tratta di una scuola a ordinamento speciale, diventata autonoma nel 2016, che si occupa della formazione specializzata per l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Ha sede a L’Aquila con le aule e la biblioteca site presso l’edificio della Casa della Giovane Italiana, mentre il rettorato è nel palazzo dell’ex GIL.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Deguscanno 2019

Deguscanno 2019: cibo e tanto altro nel cuore d’Abruzzo

Fracchiata abruzzese

Fracchiata abruzzese: la polenta di ceci (e non solo)