in

Biscotti tagliati all’abruzzese

Biscotti tagliati all'abruzzese

I biscotti tagliati all’abruzzese profumano di una farina preziosa, ruvida e di color ambrato.

Una farina di farro macinata a pietra che al tatto ha un valore inestimabile, per la storia che racconta e per il lavoro che si cela dietro la sua produzione.

E poi c’è la capacità di saper combinare la frolla che abbiamo preparato con essa a una confettura extra di uva e mele cotogne. Fatta in casa.

Sono tutti ingredienti questi che ci parlano della nostra terra, del nostro Abruzzo così fiero e ricco di profumi e di gusti e delle nostre tradizioni.

Biscotti tagliati all'abruzzese

Ingredienti

  • 250 gr di farina di farro macinata a pietra
  • 100 gr di farina 0
  • 2 uova
  • 130 gr di zucchero di canna grezzo
  • 120 gr di burro liquefatto e tiepido
  • la scorza grattugiata di un limone bio
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • confettura extra di uva e mele cotogne

Procedimento

#1 Per preparare i biscotti tagliati iniziate con il setacciare le farine e il lievito a fontana su di una spianatoia.

#2 Fate un buco al centro e rompetevi le uova.

#3 Unite lo zucchero di canna e iniziate ad amalgamare.

#4 Aggiungete poi la scorza di limone e il burro liquefatto.

#5 Amalgamate per bene, formate il panetto di frolla di farro e mettetelo a riposare per una oretta in frigo.

#6 Trascorso questo tempo, riprendetelo, spolverizzate di farina una spianatoia e stendete la frolla in un rettangolo, con altezza 2/3 mm.

#7 Spalmate una dose generosa di confettura extra di uva e mele cotogne e poi arrotolate delicatamente la frolla di farro, sigillandone per bene le estremità.

#8 Trasferite il rotolo così ottenuto su di una teglia coperta da carta forno e infornate a 160 gradi forno ventilato per 25 minuti all’incirca.

#9 Il rotolo dovrà essere ben dorato sia alla base che sulla superficie.

#10 Attendete che si raffreddi e poi tagliatelo a fette, allineando i biscotti su di un vassoio.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Do you know “Panonta”? La ricetta del piatto molisano

In vacanza con il cane: 5 sentieri a sei zampe